(placeholder)
(placeholder)
(placeholder)
(placeholder)
(placeholder)
(placeholder)
(placeholder)
(placeholder)

LUCA CASTELLANO (movement research)

Danzatore - Coreografo - Osteopata - Insegnante workshop movement research.

Borsista presso il CFP Corso di Formazione Professionale per danzatori promosso da Electa Creative Arts, sostenuto dal MIBACT e diretto da Eleonora Coccagna. Perfeziona la tecnica contemporanea, approfondendo lo studio del contact, floorwork, impro e composizione coreografica oltre che intensificare lo studio del neoclassico e del teatro danza collaborando con diversi artisti nazionali e internazionali: Daniele Ninarello, Andrea Gallo Rosso, Anna Basti, Helen Cerina, Mariella Celia, Cristiana Ruggieri, Flaminio Galluzzo, Davide Sportelli, Sara De Fanis, Ramona Di Serafino, Manolo Perazzi, Jaciel Neri, Jesus Laredo, Tommaso Serratore, Luisa Memmola, Gisela Fantacuzzi, Enzo Cosimi, Paola Lattanzi, Francesco Marilungo, Annalì Rainoldi, Francesca Gironi, Lara Russo, Francesca Lettieri, Paola Vezzosi, Davide Valrosso, Rosellina Goffredo, Enrica Spada, Olimpia Scardi, Jordi Serra, Serena Mattace Raso, Francesca Saraullo, Elisa Turco Liveri, Antonello Tudisco.

Porta avanti l’interesse per la Medicina naturale frequentando una triennale di Osteopatia c/o Accademia Discipline Naturali di Pescara diplomandosi in “Tecnico ed Osteopata dello Sport”

Consegue il Diploma FIPD “Maestro di danza moderna e contemporanea”, il Diploma CSEN “Operatore tecnico Cranio-Sacrale” e l’Attestato “Kinesiologia applicata I liv.”.

Durante la residenza artistica sostenuta da A.C.S. Abruzzo Circuito Spettacolo crea la performance “Satura...Si!” in collaborazione con la danzautrice Sara Pischedda, co-prodotta da ASMED Balletto di Sardegna, con cui partecipa alla Vetrina della Giovane Danza d’Autore ANTICORPI XL.

Performer per la produzione di Caterina Genta, sostenuta dalla compagnia ASMED di Cagliari, “Tempesta” ispirato alla famosa opera di Shakespeare.

Danza per la nuova produzione “Soffio” di ASMED Balletto di Sardegna del coreografo Mark Sieczkarek presso il Teatro Massimo di Cagliari.

Danza per ASMED Balletto di Sardegna nella performance “Multitude” della coreografa Tamara Cubas presso Piazza Palazzo a Cagliari.

Finalista al concorso coreografico DANZ’E' organizzato dal Festival Oriente Occidente di Rovereto (TN) con “Kiujo” della coreografa Annalì Rainoldi.

Partecipa allo spettacolo del coreografo Giorgio Rossi “Il Senso del Tempo”, ospite al Cortona On the Move 2015 presso la Fortezza del Grifalco a Cortona (AR).

Presenta al Teatro Spazio Electa di Teramo il primo studio di “Kiujo” sotto la regia di Annalì Rainoldi, frutto di una settimana di residenza.

Collabora come performer allo spettacolo di Antonello Tudisco “Borders”. La performance è finalista all’ Apulia Fringe Festival 2015 di Andria.

Danza nel progetto e performance “Corpo - Paesaggio” di Annalì Rainoldi.

Danza e collabora nel laboratorio e nello spettacolo finale presso la Casa Circondariale di Teramo (Castrogno, TE) all’interno del progetto di Tommaso Serratore dal titolo “Il coraggio di stare”.

Danza nella performance di Ramona Di Serafino “LooP”, “Corpo pensante” e “Il Coraggio di stare” del coreografo Tommaso Serratore, “Loss of apparent quality” della giovane coreografa marchigiana Helen Cerina, nello spettacolo “La Traviata” di Monica Casadei all’interno del Festival di Mezza Estate presso Tagliacozzo (AQ).

Collabora e danza per la produzione “ABILE/AMABILE” di Ramona Di Serafino in un progetto danza e disabilità in collaborazione con l’Associazione Italiana Persone Down di Teramo;

Lavora come gruppo e nel ruolo di solista per la Compagnia Antonio Minini nelle produzioni “Inferi- Il caos moderno sotto gli occhi di Dante”, “Le Sacre du Printemps”; “Le Quattro Stagioni di Vivaldi”, “Anna Bolena”, “Medeo” coreografie Antonio Minini;

ALL RIGHT RESERVED - COSENZA DANZA FESTIVAL by DANCE PROJECT